Abdel Kawi Khalifa al Sorrento Meeting 2012: “Nuove politiche per il futuro de Il Cairo”

KhalifaDisoccupazione e aree degradate. Sono i due principali problemi nell’agenda politica del governatore de Il Cairo, Abdel Kawi Khalifa, intervenuto al Sorrento Meeting 2012, convegno internazionale promosso dall’Osservatorio Banche – Imprese di Economia e Finanze.
Khalifa ha delineato la situazione della città de Il Cairo, e dell’intero Egitto, dopo la rivoluzione del 25 gennaio. “Una mobilitazione che – ha osservato – è stata di reazione ak regime che il nostro popolo ha subito per 30 anni, alla corruzione imperante e al continuo aumento del costo dei beni”.
“La rivoluzione è in atto da 18 mesi ma ancora non siamo riusciti a raggiungere una stabilità – ha aggiunto – Abbiamo cinque milioni di disoccupati e 112 aree degradate. La strada per raggiungere l’obiettivo della democrazia, della libertà, e della pari dignità delle donne, passa attraverso il riallineamento tra processi di istruzione e formazione professionale ed esigenze del mercato. Per creare occupazione abbiamo avviato numerosi accordi con Ong ed istituito una banca sociale per il sostengo delle start-up.
Il passo successivo, al quale siamo già al lavoro, è la costruzione di nuove strutture residenziali nelle zone della città meno sicure”.

Redazione Sorrento Meeting
Ago Press
Mob. + 39 3351851384
Tel. + 39 0818074254
www.sorrentomeeting.eu
sorrentomeeting@agopress.it